Un momento delle Giornate missionarie 2018 a Basilea: foto di gruppo dei bambini con rappresentanti dell'ASCS OnlusDa oltre venticinque anni la parrocchia di lingua italiana San Pio X a Basilea, in Svizzera, propone le sue Giornate missionarie. Un appuntamento che non dà segni di stanchezza e non manifesta cali di coinvolgimento e partecipazione. Da due anni inoltre si è aggregata all’iniziativa anche la Missione Cattolica Italiana (MCI) di Allschwil-Leimental. L’edizione 2018 si è svolta da venerdì 26 a domenica 28 gennaio.

Un progetto missionario per sensibilizzare, promuovere e sostenere

Le Giornate missionarie sono finalizzate al sostegno di un progetto missionario, proposto di volta in volta dal Consiglio parrocchiale, per la durata di un anno pastorale. Il progetto è puntualmente richiamato nel corso delle varie attività parrocchiali e opera su tre livelli:

  • sensibilizzare la comunità alla missionarietà innestata, con il Battesimo, in ogni cristiano;
  • promuovere la solidarietà ad intra e ad extra, nella convinzione che una comunità parrocchiale sia tanto più vitale quanto più è attenta agli emarginati vicini e lontani;
  • organizzare momenti comunitari diversificati per raccogliere fondi a sostegno del progetto missionario.

Il Centro comunitario Kay Beniamino, progetto di ASCS ad Haiti

La testimonianza di alcuni rappresentanti dell'ASCS OnlusLe Giornate missionarie si sono concentrate quest’anno su Haiti e sull’attività lì svolta dall’Agenzia Scalabrianiana per la Cooperazione allo Sviluppo (ASCS Onlus). Padre Claudio Gnesotto (presidente dell’ASCS), Lucia (animatrice dei volontari ASCS), con Valentina e Lara (volontarie scalabriniane) hanno presentato con immagini e dettagliate descrizioni il Centro comunitario Kay Beniamino.

Padre Beniamino Rossi, missionario scalabriniano che ha operato anche a Basilea, ha concluso la sua missione terrena proprio ad Haiti mentre, da grande sognatore, stava progettando un villaggio dove le famiglie potessero sostituire il tedio della sopravvivenza con il mettersi insieme per

L’obiettivo consisteva nell’edificare abitazioni dignitose attorno alla scuola, al panificio, al pastificio, ai possibili luoghi di produzione, alla chiesa e alla piazza, proprio per creare occupazione, incontro, scambio, comunità. Il progetto missionario della parrocchia San Pio X e della MCI di Allschwil-Leimental è finalizzato proprio alla realizzazione di questo sogno.

Tre giorni di incontro e solidarietà

Un momento del pasto comunitario durante le Giornate missionarie 2018 a BasileaIl gruppo promotore delle giornate ha lavorato con encomiabile senso organizzativo per sensibilizzare e coinvolgere l’intera comunità. I momenti forti della tre giorni si sono concentrati sull’informazione rivolta a bambini, ragazzi, giovani e adulti. Venerdì 26 gennaio si è dato spazio a un documentario su Haiti. Immagini forti per trasmettere, insieme ai profili di persone e luoghi lontani, la consapevolezza di come la popolazione haitiana sia stata chiamata troppe volte a ricominciare e a ricostruire, anche a causa di una natura avversa.

Sabato 27 gennaio le volontarie scalabriniane hanno intrattenuto nella mattinata i bambini e nel pomeriggio gli adolescenti e giovani. I bambini hanno dato sfogo alla fantasia disegnando La mia Casa per Te, da collocare idealmente nel quartiere Kay Beniamino. I giovani si sono invece confrontati sui valori della solidarietà e del volontariato, e sulla difficile realtà di molti giovani haitiani ai quali sembra difficile sognare un futuro.

La serata del sabato ha radunato oltre duecentocinquanta persone che, condividendo il piatto della solidarietà, hanno respirato l’aria amara di una regione del mondo tra le più bisognose. Domenica 28 gennaio, infine, c’è stato spazio per la preghiera e per il grazie al Signore per il bene e la solidarietà presenti nella comunità, anche grazie all’obolo personale e famigliare a favore del progetto.

“Dobbiamo fare qualcosa”

Le Giornate missionarie promuovono la carità e danno risalto alla condivisione, impegnando il cuore e la volontà di tante persone. Unanimi i commenti di approvazione: «C’è tanto bisogno. Possiamo fare poco, ma qualcosa dobbiamo fare». Intanto, la partecipazione all’iniziativa e la disponibilità al dono generoso rimangono un segno tangibile che si fa più di qualcosa.

La base di questo donare poggia sulla silenziosa ma operosa dedizione dei gruppi parrocchiali, dei volontari, di chi crede che mettersi a servizio è l’unica garanzia per migliorare la società, quella più vicina, ma anche quella più lontana.

Con umiltà, nella discrezione, ma con fiducia, i più attenti attestano che le Giornate missionarie sono sicuramente accompagnate dalla speciale e sicura presenza di Colui che propone e ricorda: «tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatta a me» (cfr. Mt 25,40). A conclusione è di dovere un Grazie!, personalizzato e comunitario.

Padre Valerio Farronato, cs

 

Le Giornate missionarie 2017

Il sito della parrocchia di lingua italiana San Pio X a Basilea

 

f f
Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.