Nuova agenda migrazioni, tra i promotori anche ASCSGiovedì 8 febbraio 2018 varie associazioni ed enti cristiani impegnate nel campo della mobilità umana hanno presentato una proposta per una nuova agenda sulle migrazioni in Italia. Fra questi anche l’Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo (ASCS Onlus).

Durante la conferenza stampa, svoltasi presso l’Istituto Luigi Sturzo in via delle Coppelle 35 a Roma in occasione della Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta il presidente dell’ASCS Onlus padre Claudio Gnesotto ha avuto modo di presentare le buone pratiche di Casa Scalabrini 634, il progetto scalabriniano di promozione di accoglienza e intregrazione attivo dal 2015 tra i quartieri di Centocelle e Tor Pignattara.

I sette punti dell’agenda sulle migrazioni in Italia

Il documento Proposte per una nuova agenda sulle migrazioni in Italia ha tra i suoi primi interlocutori i rappresentanti politici ed è articolato nei seguenti sette punti:

  1. riforma della legge sulla cittadinanza
  2. nuove modalità di ingresso in Italia
  3. regolarizzazione su base individuale degli stranieri radicati
  4. abrogazione del reato di clandestinità
  5. ampliamento della rete SPRAR
  6. valorizzazione e diffusione delle buone pratiche
  7. effettiva partecipazione alla vita democratica

Per approfondire, è possibile leggere Video dell'intervento di padre Claudio Gnesotto, presidente ASCS Onlus e che riporta la cronaca e gli interventi della giornata.

Gli altri appuntamenti: Milano, Varese, Catania

Dopo l'evento di Roma, il cammino delle proposte per una nuova agenda sulle migrazioni in Italia prosegue con altri tre conferenze di presentazione

 

 

Video dell'intervento di padre Claudio Gnesotto, presidente ASCS Onlus

Conferenza sull'agenda migrazioni: la cronaca e gli interventi nella nota congiunta

Scopri chi ha aderito finora all'Agenda sulle migrazioni

Il sito di ASCS Onlus

 

f f