scalabrini fest 2015b“L’amore ci spinge...” (cfr. 2 Cor 5,14): la proposta di libertà e di gioia del Vangelo”. Questo il tema della Festa Internazionale di Primavera 2015 che si è tenuta dal 1 al 3 maggio scorsi a Solothurn (Svizzera), presso l’IBZ G. B. Scalabrini delle missionarie secolari scalabriniane. Di varia provenienza geografica e sociale gli oltre cinquecento partecipanti, tra quali anche migranti e rifugiati.

La prospettiva missionaria delle parole di san Paolo sgorga da un chiaro punto di partenza: l’amore, di cui il Dio Trinità è fonte inesauribile. A sviluppare il tema il professor Jörg Splett, filosofo della religione e antropologo tedesco.

Nel corso di un forum animato dalle domande dei giovani, il professor Splett ha proposto riflessioni riprese successivamente nei diversi gruppi, chiamati a confrontarsi con la proposta del Vangelo negli odierni contesti multiculturali, in larga parte prodotti da migrazioni segnate da percorsi ed esiti tragici.

Ai momenti di riflessione si è accompagnato lo studio della Bibbia, la preghiera, e momenti di svago con escursioni nel verde e nella città. Il tutto è culminato nella celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Felix Gmür, vescovo di Basilea, e concelebrata dagli scalabriniani padre Bortolamai e padre Cerantola. Durante la celebrazione Giulia Civitelli (da Roma) e Róża Mika (da Lublino) hanno pronunciato con i voti di povertà, castità e obbedienza il sì alla sequela di Gesù nella comunità delle missionarie secolari scalabriniane.

Mariella Guidotti

 

 

f f
Utilizziamo i Cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Per continua ad utilizzare il nostro sito web acconsenti ai nostri Cookie.