Prosegue l’accorpamento dei programmi pastorali e socio-culturali dei vari enti della Regione scalabriniana in Europa e Africa. Qualche aggiornamento dall’Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo per l’area “Comunicazione”

ASCS: un racconto a più vociDal 15 gennaio 2021 le pagine Facebook di Casa Scalabrini 634, di Humilitas, di ScalaMusic e di MultiExperience confluiscono nella pagina dell’Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo (ASCS), che ospiterà d’ora in poi tutti gli aggiornamenti e le informazioni sui corsi, le attività e le iniziative delle suddette realtà scalabriniane. Inoltre anche la pagina Facebook di Via Scalabrini 3 diventa Più Ponti Meno Muri per offrire spazio alla condivisione di materiale, spunti, articoli e continuare a riflettere insieme ai giovani sui temi cari al mondo scalabriniano.

La decisione di chiudere le pagine Facebook è stata presa con l’obiettivo di «concentrare tutte le comunicazioni su un’unica pagina – scrive l’ASCS – e raccontarvi al meglio di tutti i progetti che portiamo in tutti i luoghi in cui siamo operativi in Italia e nel mondo».

Prosegue quindi quel riassetto strategico avviato più di un anno fa per condurre a un accorpamento dei programmi dei singoli enti scalabriniani (base dei servizi pastorali a carattere socio-culturale della Regione Giovanni Battista Scalabrini) in quattro aree di lavoro trasversali: Fund raisingProgettazioneAmministrazione e, come in questo caso, Comunicazione.

L’ASCS, che dal 2004 rappresenta in Italia e nel mondo il braccio sociale, operativo e culturale della congregazione dei missionari scalabriniani che operano in Europa e Africa, è anche parte integrante dello Scalabrini International Migration Network (SIMN), rete che racchiude e coordina le diverse realtà scalabriniane in Italia e nel mondo.

Crossover

Proprio in collaborazione con il SIMN insieme alla Chiesa del Carmine di Milano, a partire dal 26 gennaio 2021 ogni martedì dalle ore 18,00 ASCS presenta in live streaming sul suo canale YouTube e sulla sua pagina Facebook un momento di incontro e dialogo tra giovani ed esperti del fenomeno migratorio: Crossover: dialoghi per comprendere la complessità delle migrazioni.

Si tratta di un percorso orientato a conoscere gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 per lo sviluppo sostenibile e quelli della Lettera Enciclica Fratelli Tutti di papa Francesco. «Crediamo che le persone migranti sono portatrici di ricchezze e di valori e, insieme, possiamo avviare processi capaci di generare un cambiamento culturale per costruire società più eque, coese, vibranti e prospere. Perciò abbiamo invitato alcuni esperti e testimoni a parlare delle molteplici sfaccettature delle migrazioni attuali».

Gli incontri, della durata di 45 minuti, saranno moderati da giovani volontari. Ecco il calendario degli appuntamenti:

26 gennaio 2021

2 febbraio 2021

9 febbraio 2021

16 febbraio 2021

  • Persone in movimento tra identità e alterità. Intervengono suor Milva Caro, superiora provinciale delle suore missionarie scalabriniane, e Michele Illiceto, scrittore e docente di filosofia presso la Facoltà Teologica Pugliese di Bari e presso l’Istituto Superiore Aldo Moro di Manfredonia.

23 febbraio 2021

  • Rotta Balcanica, Rapporto Migranti senza diritti nel cuore dell’Europa. Intervengono Gianfranco Schiavone, membro del direttivo ASGI e presidente del Consorzio italiano di solidarietà - Ufficio rifugiati onlus, e Silvia Maraone, coordinatrice dei progetti IPSIA a tutela dei rifugiati e richiedenti asilo lungo la rotta balcanica in Bosnia Erzegovina e Serbia. 

2 marzo 2021

  • Rotta del Mediterraneo centrale. Alessandra Sciurba, autrice e ricercatrice in filosofia e sociologia del diritto presso l'Università di Palermo, e Claudia Vitali, operatrice di Mediterranean Hope, il programma rifugiati e migranti della Federazione delle chiese evangeliche in Italia.

umanità ininterrotta

Il 19 gennaio 2021 è iniziata la campagna di prevendita di umanità ininterrotta, diario di viaggio sulla rotta balcanica (editore Seipersei), il libro sul viaggio che nel settembre 2019 un gruppo di ragazzi volontari di ASCS ha percorso sulla rotta balcanica dei migranti, da Gaziantep in Turchia a Trieste. Il libro, con fotografie di Barbara Beltramello è stato ideato e realizzato dai ragazzi volontari ed è stato supportato da Hakuna Matata Charity e dalla Chiesa del Carmine di MilanoL’11 febbraio 2021 il saggio fotografico è stato presentato in diretta streaming sulla pagina Facebook di ASCS da alcuni dei suoi protagonisti insieme a Stefano Vigni di Seipersei.

«In queste pagine capirete perché abbiamo intrapreso un viaggio così duro e vero – si legge in un post di ASCS – Capirete cosa (s)muove queste persone lungo la rotta balcanica. Gli ostacoli che si incontrano e le difficoltà burocratiche dettate dalla diversità del colore del passaporto. In questo libro troverete storie, pensieri, poesie, interviste, fotografie. Troverete la vita vera dei migranti, in cammino costante, diretti verso una terra migliore». Tutti possono contribuire alla realizzazione di questo libro testimonianza.

#UnaSolaCasa

Per sostenere durante la pandemia il prossimo (in particolare migrante e rifugiato) sofferente a causa dell’indifferenza o della marginalizzazione, nel marzo 2020 l’ASCS ha avviato la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #UnaSolaCasa.

Accanto all’azione sociale della campagna, che continua tuttora, si è andata gradualmente definendo una riflessione solidale, di cui il primo esempio è l’International Migration Report dal titolo #UnaSolaCasa. L’umanità alla prova del Covid-19, una ricerca intercontinentale su pandemia e migrazioni, una sintesi generale che offre un quadro della congiuntura mondiale.

 

f f
Utilizziamo i Cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Per continua ad utilizzare il nostro sito web acconsenti ai nostri Cookie.