L’iniziativa è promossa da Università Cattolica del Sacro Cuore, CEI e Migrants & Refugees Section. Il 15 ottobre 2020 il primo degli appuntamenti (tutti moderati da padre Beltrami, direttore UCoS)

Quattro webinar sul rapporto tra migrazioni e religioneGiovedì 15 ottobre 2020 si svolgerà il primo dei quattro webinar del ciclo di incontri Migrazioni e appartenenze religiose, promosso dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in collaborazione con la Conferenza Episcopale Italiana e la Migrants & Refugees Section.

Migrants and Religion, la ricerca della Cattolica

Inaugurata il 25 settembre 2020 con un convegno dal titolo La religione del migrante: una sfida per la Società e per la Chiesa, svoltosi nel Palazzo di San Callsto a Roma, la serie di incontri intende presentare i risultati della ricerca Migrants and Religion: Paths, Issues, and Lenses.

Il volume, disponibile in open access, ha coinvolto una trentina di ricercatori in diversi ambiti disciplinari e grazie a una raccolta di analisi ed evidenze costituisce un fondamentale approfondimento su aspetti quali il ruolo della religione nelle traiettorie di migranti e richiedenti asilo, la geografia religiosa dei paesi d’origine e la spiritualità come fattore di adattamento e resilienza.

I quattro webinar si svolgeranno tra ottobre e novembre, sempre di giovedì alle 16,00, e saranno tutti moderati da padre Gabriele Beltrami, missionario scalabriniano e direttore dell’Ufficio Comunicazione Scalabriniani (UCoS). Per partecipare, basterà scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. così da ricevere il link necessario.

Ciascun evento sarà visibile dalla pagina dell’Università Cattolica dedicata a Migrazioni e appartenenze religiose.

 

Il programma dei quattro appuntamenti

Giovedì 15 ottobre 2020, ore 16.00

La religione di migranti e rifugiati nell’Europa post-secolarizzata

Introduzione: Oliviero Forti (responsabile politiche migratorie, Caritas Italiana), Simone Varisco (Rapporto Immigrazione Caritas-Fondazione Migrantes)

  • Presentazione generale della ricerca (Laura Zanfrini)
  • Religione(i) e società europea (Monica Martinelli)
  • Migrazioni e libertà religiosa (Monica Spatti)
  • Quale etica dell’ospitalità nell’Europa post-secolarizzata (Paolo Gomarasca)

Guarda il video del primo webinar

 

Giovedì 29 ottobre 2020, ore 16.00

Appartenenze religiose e percorsi migratori

Introduzione: Oliviero Forti (responsabile politiche migratorie, Caritas Italiana)

  • La religione come root cause delle migrazioni contemporanee (Paolo Maggiolini)
  • Il “posto” della religione nel quadro giuridico e procedurale (Paolo Bonetti)
  • La religione negli itinerari esistenziali dei migranti forzati (Laura Zanfrini)
  • Il ruolo delle organizzazioni d’ispirazione religiosa nel sistema d’accoglienza (Lucia Boccacin)

Guarda il video del secondo webinar

 

Giovedì 12 novembre 2020, ore 16.00

Famiglia, generi e generazioni

Introduzione: padre Marco Vianelli (direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della CEI)

  • La condizione femminile là dove si generano le migrazioni (Vera Lomazzi)
  • Migrazioni, famiglia e religione (Donatella Bramanti)
  • La trasmissione della fede nelle famiglie migranti (Cristina Giuliani)
  • Migrazioni forzate, religioni e figli minori (Giovanni Giulio Valtolina)

 

Giovedì 26 novembre 2020, ore 16.00

Costruire cittadinanza nella scuola multi-religiosa

Introduzione: don Giuliano Savina (direttore dell’Ufficio Nazionale Ecumenismo e dialogo interreligioso della CEI),Barbara Ghiringhelli (collaboratrice dell’Ufficio Nazionale Ecumenismo e dialogo interreligioso della CEI)

  • La religione nella scuola plurale (Maddalena Colombo)
  • Il posto della religione, i valori della cittadinanza (Rosangela Lodigiani)
  • I conflitti interreligiosi nella scuola multiculturale (Mariagrazia Santagati)
  • Il principio di laicità: cosa insegna l’esperienza francese (Alessandro Bergamaschi)

 

f f
Utilizziamo i Cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Per continua ad utilizzare il nostro sito web acconsenti ai nostri Cookie.