Il 20 agosto 2017 è stato sgomberato in via Curtatone a Roma un palazzo in cui vivevano quasi 800 rifugiati, in prevalenza eritrei ed etiopi. Lo sgombero è avvenuto senza preavviso dopo quattro anni di occupazione. Nelle ore successive molte di queste persone, tra le quali famiglie con bambini, si sono quindi accampate in piazza Indipendenza senza sapere dove andare. La mattina del 24 agosto la polizia è tornata a farle sgomberare, stavolta usando l’idrante

Leggi la nota alla stampa

f f
Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.