I ragazzi del Centro Giovanile ScalabriniIl Centro Giovanile Scalabrini nel quartiere di Val Melaina, a Roma, è il cuore pulsante della pastorale giovanile della parrocchia scalabriniana del SS. Redentore. Il Centro offre a ragazzi e ragazze un luogo di incontro aperto dove formarsi, condividere e fare esperienza di crescita umana e cristiana per divenire testimoni di fede.

A guidarlo c’è lo scalabriniano padre Mazzone

Il Centro Giovanile Scalabrini è stato inaugurato nel 1989, ma i suoi locali erano un punto di riferimento per la comunità già da tempo: ospitavano infatti la chiesa di quartiere prima della costruzione dell’odierna chiesa del SS. Redentore.

A dirigere il Centro e la pastorale giovanile è padre Franco Mazzone, missionario scalabriniano arrivato nel settembre 2018. Accanto a lui, un team di educatori di età compresa tra i diciassette e i trent’anni.

Gli educatori del Centro Giovanile ScalabriniPer i ragazzi un cammino di crescita nella fede

La proposta del Centro Giovanile Scalabrini comprende incontri settimanali con ragazzi dai quindici anni in su durante i quali i giovani vengono aiutati a riflettere sulla realtà che li circonda e sul personale cammino di fede cristiana che decidono di intraprendere.

A loro disposizione ci sono un’aula studio con aiuto compiti, un luogo tranquillo dove poter studiare e trovare un utile sostegno scolastico; alcuni campi sportivi, per momenti di svago e di condivisione; l’oratorio del sabato pomeriggio, un appuntamento immancabile per i bambini più piccoli. Sono inoltre previsti ritiri e campi-scuola estivi, per vivere insieme momenti intensi di convivenza e crescita personale.

Tenendo conto della varietà delle attività pastorali condotte, il bacino di utenti e di animatori è in continua espansione. Inoltre i locali della struttura ospitano anche il centro di ascolto della parrocchia e la mensa San Vincenzo, che ogni giorno offre un pasto caldo a circa un centinaio di persone.

A giugno uno spettacolo sul perdono

Il Centro Giovanile Scalabrini lavora con i ragazzi per i ragazzi. È una realtà che, in un momento storico difficile, si propone di aiutarli a conoscere e comprendere le realtà migratoria attraverso il carisma scalabriniano e l’esperienza dei suoi missionari.

In particolare, il percorso che abbiamo deciso di seguire quest’anno con i nostri gruppi di post-cresima si concretizzerà con uno spettacolo che verrà portato in scena a giugno 2019 presso il Cineteatro 33 e che affronterà i temi del sogno e del perdono. Da quest’anno Il Centro è ancora più vicino alla realtà giovanile grazie ai canali social aggiornati quotidianamente, che vi invitiamo a seguire.

Valerio Nepoti (educatore)

 

La pagina Facebook del Centro Giovanile Scalabrini

L’account Instagram del Centro Giovanile Scalabrini

 

f f
Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.