giornata migrante scalabrinianiDomenica 14 gennaio 2018 la Chiesa cattolica celebra la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato. Un invito a ricordare nuovamente quanti, uomini donne e bambini, sono costretti a lasciare la propria patria non solo a causa degli esodi forzati, delle persecuzioni e delle guerre ma anche per effetto dei disastri naturali e dei cambiamenti climatici, o per altre ragioni ancora, come il traffico di esseri umani o la povertà estrema che impediscono di sopravvivere nel proprio paese.

Accanto a queste persone, la Chiesa ricorda e ringrazia anche quanti, laici e religiosi, si impegnano a vario titolo in favore di migranti e rifugiati per accompagnarli, accoglierli e sostenerli nei paesi di origine, di transito e di destinazione. Proprio a loro il pontefice si è rivolto nel suo messaggio Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati, fornendo quattro indicazioni che, come ha ricordato padre Fabio Baggio, missionario scalabriniano e sottosegretario della Migrants & Refugees Section, sono «fanno riferimento alla dottrina sociale della Chiesa, ma si trasformano in buone pratiche e indicano soluzioni a problematiche presenti».

Molti sono gli eventi che accompagneranno la celebrazione della Giornata. Qui ne segnaliamo alcuni.

Mercoledì 10 gennaio 2018, Parigi

Il Service National de la Pastorale des Migrants et des Personnes Itinérantes (SNPMPI), diretto dal missionario scalabriniano padre Carlos Caetano, ha organizzato una conferenza stampa dal titolo Migrants: trouver une réponse commune(Migranti, trovare una risposta comune).

Oltre al vescovo Georges Pontier, presidente della conferenza episcopale francese, saranno presenti monsignor Georges Colomb, vescovo di La Rochelle e Saintes, e monsignor Denis Jachiet, vescovo ausiliare di Parigi, entrambi membri della Commissione episcopale per la missione universale della Chiesa nella pastorale dei migranti (qui il messaggio dei vescovi francesi).

12-14 Gennaio 2018, Lisbona

La cittadina di Alfragide (Lisbona) ospiterà l’evento Partilhar a viagem: Acolher, proteger, promover e integrar migrantes e refugiados, l’incontro nazionale degli agenti socio-pastorali della migrazione. Organizzato da Agência Ecclesia, Cáritas Portuguesa e Obra Católica Portuguesa de Migrações, il seminario si propone di fornire una mappa delle migliori pratiche ecclesiali, a livello nazionale, per quanto riguarda, accoglienza e integrazione di migranti e rifugiati.

Domenica 14 gennaio 2018

Roma, Messa in San Pietro

Un segno concreto della vicinanza di papa Francesco ai rifugiati sarà offerto con la celebrazione della consueta eucaristia domenicale in San Pietro, che avverrà stavolta insieme ai migranti che vivono nella diocesi di Roma. Come espressione dell’attenzione e della preoccupazione pastorale per i migranti della congregazione scalabriniana e della regione scalabriniana dell’Africa e dell’Europa, in piazza saranno presenti i missionari impegnati a Roma nel servizio alla comunità latinoamericana (quella della parrocchia di Santa Lucia, in Via della Lungaretta, che festeggia con l'occasione i venticinque anni di attività) e alla comunità filippina e, più recentemente, nel progetto di accoglienza Casa Scalabrini 634.

Milano, apertura Sinodo Chiesa dalle Genti

Alle ore 16,00 la diocesi di Milano si raccoglierà nella basilica di Sant’Ambrogio per l’avvio del Sinodo minore annunciato a novembre dall’arcivescovo Mario Delpini. I lavori del Sinodo - ha chiarito monsignor Luca Bressan, presidente della commissione sinodale della quale è stato chiamato a far parte anche padre René Manenti, missionario e superiore della comunità scalabriniana di Milano - non servono a «sviluppare chissà quali grandi piani strategici, quanto piuttosto per migliorare la nostra disponibilità all’ascolto, al riconoscimento dell’azione dello Spirito; per ammorbidire le rigidità e le dinamiche inerziali di una istituzione che può vantare secoli di tradizione appassionata del Vangelo, ma che sperimenta le paure paralizzanti del nuovo contesto culturale e sociale».

Venerdì 19 gennaio 2018, Parigi

Il Service National de la Pastorale des Migrants et des Personnes Itinérantes (SNPMPI) presenta una giornata di studio aperta a tutti. L’evento vedrà susseguirsi quattro tavole rotonde con diversi ospiti, una per ciascun verbo che compone il tema della Giornata mondiale: Accogliere, proteggere, promuovere, integrare i migranti e i rifugiati.

 

f f